Prevalentemente nuvolosoRoma25°
Stefano Tacconi lascia l’ospedale di Alessandria7Foto© lapresse.it

Stefano Tacconi lascia l’ospedale di Alessandria

, 9 notizie, 2 visualizzazioni

Stefano Tacconi lascia l'ospedale di Alessandria a quasi un anno dall'emorragia cerebrale. L'ex portiere terminerà la sua fase riabilitativa presso una struttura più vicina a casa. «È stato un lungo percorso ad Alessandria, dove hanno salvato la vita a papà. Da oggi questo percorso continuerà in Lombardia, ma non dimenticheremo mai tutto quello che hanno fatto per mio padre e il supporto che hanno dato anche a noi», ha scritto sui social Andrea Tacconi, il figlio di Stefano.

L'ex portiere di nazionale e Juventus ha lasciato - a quasi un anno dal malore avuto ad Asti (aprile 2022), l'Azienda ospedaliera alessandrina per terminare l'ultima fase riabilitativa in un'altra struttura più vicina a casa. Era stato trasferito ad Alessandria a seguito di un'emorragia cerebrale da rottura di aneurisma.

«La strada è ancora lunga, ma come ho sempre fatto vi terrò informati», assicura Andrea Tacconi. Solo qualche giorno fa, ancora al Centro Borsalino, Tacconi è stato ritratto in una foto, sempre dal figlio Andrea, mentre era impegnato ad autografare alcuni copie del libro "Stefano Tacconi Junic". «Siamo venuti qui da un'altra regione e ora il Centro Borsalino ci è entratro nel cuore e nell'anima.