Nuvole e soleRoma24°
Processo stragi, Messina Denaro rinuncia per la quarta volta all’udienza6Foto© adnkronos.com

Processo stragi, Messina Denaro rinuncia per la quarta volta all’udienza

, 6 notizie, una visualizzazioni

(dall'inviata Elvira Terranova) - Il boss mafioso Matteo Messina Denaro "non era ai vertici di Cosa nostra" del trapanese, quando fu deliberata la stagione stragista del 1992. E, quindi, "non ha partecipato alle riunioni deliberative delle stragi". Insomma, "non c'è prova" che il capomafia di Castelvetrano abbia dato "la sua adesione al piano stragista". Non solo.

"Non ha avuto alcun ruolo nelle stragi, non ha messo a disposizione auto, armi o esplosivo".

Lo ribadisce più volte, durante l'arringa difensiva, l'avvocata Adriana Vella, la giovane legale d'ufficio del boss mafioso, prima di chiedere l'assoluzione per Matteo Messina Denaro, che anche oggi, per la quarta volta consecutiva, ha deciso di disertare l'udienza e di non presentarsi in video collegamento con l'aula bunker del carcere Malaspina di Caltanissetta.

"Se devo essere sincera, avrei apprezzato che oggi Messina Denaro fosse stato presente in udienza. Chi meglio di lui avrebbe potuto darmi ulteriori spunti o suggerimenti sulla mia discussione? Questo è indubbio. Ma ha rinunciato, è una sua scelta che rispetto", ha spiegato successivamente all'Adnkronos la legale, arrivata in aula con la madre che ha assistito alla discussione.