SoleggiatoRoma27°
Napoli, trovato cadavere in mare con corda al collo3Foto© lapresse.it

Napoli, trovato cadavere in mare con corda al collo

, 4 notizie, una visualizzazioni

Omicidio volontario: è l'ipotesi alla base del fascicolo d'inchiesta aperto dalla Procura di Torre Annunziata  in merito al ritrovamento in mare di ieri pomeriggio di un cadavere di un uomo dai tratti europei, dall'apparente età di 35-40 anni. È quanto contenuto nel fascicolo di cui è titolare il pubblico ministero Giuliano Schippi.

Il cadavere è stato avvistato ieri pomeriggio da un pescatore, che ha immediatamente allertato le forze dell'ordine. Quando il corpo è stato ripescato, è stato notato che al collo aveva una corda, alla cui estremità sarebbe stato fissato un grosso masso nel tentativo, non riuscito, di farlo inabissare o quantomeno di simulare - è la tesi degli inquirenti - un suicidio.

Dai rilievi effettuati dal medico incaricato, Antonio Sorrentino, sarebbero invece emerse ferite alla testa e alle braccia non compatibili con tale ipotesi ma più con una colluttazione, anche se elementi più chiari dovrebbero venire fuori dall'autopsia, che sarà eseguita una volta che si sarà risaliti all'identità dell'uomo, sul cui polso è stato individuato un tatuaggio composto da due lettere (due M).