NuvolosoRoma10°
Geolier atteso a Secondigliano: il grande ritorno al Rione Gescal dopo Sanremo 20245Foto© ilmattino.it

Geolier atteso a Secondigliano: il grande ritorno al Rione Gescal dopo Sanremo 2024

, 5 notizie, 5 visualizzazioni

Non è neppure riuscito a scendere dal suo furgone bianco, Geolier. La folla in delirio al Rione Gescal era troppa. Più o meno seimila persone. La festa grande e fuochi d'artificio, ieri nel suo quartiere. Emanuele Palumbo è stato accolto come il «vero vincitore del Festival». Ma - inutile negarlo - la grande gioia è stata accompagnata anche da un sentimento di beffa.

«Abbiamo speso circa 30mila euro in televoto, nel quartiere, tutto inutile». Tanti si sentono «scippati», come dopo un torto arbitrale subito dal Napoli. Hanno votato sempre, tutte le sere, cinque volte ciascuno come da regolamento, coi pollici incollati agli smartphone, ma il televoto non è servito: «Emanuele ha perso con il 60% delle preferenze popolari. Che cosa ci hanno fatto votare a fare?

Ogni sms, poi, costava 51 centesimi», sbotta Nino Elefante.

Trombette da stadio, fuochi d'artificio, fumogeni. Geolier risponde col sorriso, in piedi, all'interno del furgone del suo entourage. La folla in delirio era tanta da mandare in tilt anche la circolazione. Un secondo posto che vale come il primo, dati alla mano. Il ritorno del giovane eroe del quartiere dalla competizione sanremese è stato salutato così.