Roma14°
Un frate e preti di strada tra i nuovi cardinali scelti dal Papa2Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Un frate e preti di strada tra i nuovi cardinali scelti dal Papa

, 8 notizie, 2 visualizzazioni

CITTÀ DEL VATICANO «Il prossimo 28 novembre, alla vigilia della prima domenica d’Avvento, terrò un concistoro per la nomina di 13 nuovi cardinali». L’annuncio del Papa, dopo la recita dell’Angelus, porta con sé alcune sorprese e diverse nomine significative. Francesco ha nominato nove cardinali elettori in un eventuale Conclave e quattro cardinali ultraottentenni.

Tra i nove nuovi elettori, riceveranno la porpora tre italiani: Marcello Semeraro, 73 anni a dicembre, appena nominato prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi (al posto del cardinale Angelo Becciu, costretto a dimettersi dopo lo scandalo degli investimenti della Segreteria di Stato); Augusto Paolo Lojudice, 56 anni, dall’anno scorso arcivescovo di Siena, già vescovo ausiliare di Roma e prima ancora, per otto anni, parroco a Tor Bella Monaca, alla periferia estrema della capitale; e il padre francescano Mauro Gambetti, 55 anni martedì, Custode del Sacro Convento di Assisi, il più giovane del concistoro.

Nella Curia, oltre a Semeraro, diventa cardinale anche monsignor Mario Grech, 63 anni, maltese, nominato il mese scorso segretario generale del Sinodo dei vescovi. Attesa, ma molto significativa in questo momento, è la nomina di monsignor Wilton D.