Roma
Re Giordania respinge Piano pace Trump24Foto1Video© lastampa.it

Re Giordania respinge Piano pace Trump

, 46 notizie, una visualizzazioni

DALL’INVIATO A NEW YORK. «Io penso che alla fine lo vorranno. È molto buono per loro». Il presidente Trump ha professato così il suo ottimismo, sulla possibilità che i palestinesi accettino il piano di pace che sta per presentare, ricevendo ieri alla Casa Bianca il premier israeliano Netanyahu. Mohammad Shtayyeh, leader dell’esecutivo di Ramallah, ha però già risposto che la sua proposta «non costituisce una base per risolvere il conflitto», viola la legge internazionale e «viene da una parte che ha perso la sua credibilità come onesto mediatore. Noi la rigettiamo».

Ieri mattina Trump ha ricevuto prima Netanyahu, e poi il generale Benny Gantz, suo avversario nella terza tornata delle elezioni israeliane, in programma il 2 marzo. Lo scopo era anticipare ad entrambi i contenuti del piano, ed ottenere il loro appoggio. Oggi il capo della Casa Bianca ha in programma una dichiarazione congiunta col premier, in cui dovrebbe annunciare alcuni dettagli.

La prima parte della proposta, preparata dal genero del presidente Jared Kushner, era quella economica, presentata nel giugno scorso durante una conferenza nel Bahrain. Secondo questo progetto, i palestinesi riceverebbero un pacchetto di finanziamenti da 50 miliardi di dollari se firmassero l’intesa, ma il leader dell’Autorità Abu Mazen lo ha già bocciato.

Oggi Israele compie un grande passo per il raggiungimento della pace
Donald Trump,
Trump lancia un piano per la pace Israele-Palestina