Prevalentemente nuvolosoRoma25°
Strage di Erba, pg Milano deposita gli atti per riaprire il caso5Foto© milano.repubblica.it

Strage di Erba, pg Milano deposita gli atti per riaprire il caso

, 9 notizie, 6 visualizzazioni

Cuno Tarfusser, sostituto procuratore generale di Milano, ha depositato al procuratore generale Francesca Nanni e all'avvocato generale Lucilla Tontodonati una relazione, redatta sulla scorta di nuovi elementi presentati dalla difesa, per l'eventuale riapertura del caso sulla strage di Erba compiuta l'11 dicembre del 2006, un caso per il quale sono stati condannati in via definitiva all'ergastolo i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi, accusati di aver ucciso a coltellate e sprangate, per ragioni legate a liti di vicinato, Raffaella Castagna, il figlio di 2 anni, Youssef Marzouk, la nonna del bambino, Paola Galli, e la vicina di casa Valeria Cherubini.

La relazione del Pg verrà valutata dal procuratore Nanni e dalla sua collaboratrice Tontodonati. Saranno loro a decidere se unire la loro richiesta all'istanza di revisione del processo che i legali di Olindo e Rosa sono in procinto di presentare a Brescia. La richiesta di revisione, più volte annunciata, si basa su intercettazioni e testimonianze che sarebbero inedite.

Le prove a carico di Rosa e Olindo sono finora state considerate sempre granitiche, a partire dalla confessione firmata dai due, dal video realizzato dall'allora consulente della difesa, il criminologo Massimo Picozzi, dove Olindo confessava elencando dettagli inequivocabili sulla sua responsabilità, ma anche dalla traccia di sangue di Valeria Cherubini, mista a sangue maschile, che venne rinvenuta nell'auto di proprietà di Rosa e Olindo.