SoleggiatoRoma23°
Paura a Los Angeles, trovate due modelle morte in 48 ore5Foto© repubblica.it

Paura a Los Angeles, trovate due modelle morte in 48 ore

, 7 notizie, 2 visualizzazioni

Il 10 settembre i familiari di Nichole Coats ne hanno scoperto il cadavere due giorni dopo che i loro sms non avevano avuto risposta. La morte della ragazza è stata dichiarata "sospetta" mentre si aspetta il responso del medico legale. Due giorni dopo, in un lussuoso condominio a meno di cinque chilometri di distanza, anche Malisa Mooney è stata trovata uccisa. Anche in questo caso erano stati i messaggi via cellulare, o meglio la loro assenza per una intera settimana, che avevano messo in allerta i familiari.

"C'è un predatore in circolazione", ha lanciato l'allarme la zia di 'Nikki', May Stevens, che ne aveva scoperto il cadavere, anche se finora solo la morte di Maleesa è stata decretata come omicidio. Nell'ultimo messaggio 'Nikki' diceva che stava uscendo per un appuntamento galante. "Voglio risposte, voglio sapere perché mia figlia è morta. 'Nikki' non aveva nemici", ha detto la madre, Sharon Coats.

Anche Malisa faceva la modella, ma sbarcava il lunario come agente immobiliare e solo un mese fa aveva traslocato nella casa dove è stata uccisa. Allertata dai familiari, il 12 settembre la polizia ha fatto irruzione nell'appartamento di Bunker Hill e l'ha trovata senza vita, non è chiaro da quando.