Prevalentemente nuvolosoRoma11°
In Italia Chico Forti potrebbe avere la libertà vigilata4Foto© www.tgcom24.mediaset.it

In Italia Chico Forti potrebbe avere la libertà vigilata

, 5 notizie, una visualizzazioni

Dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti, Chico Forti tornerà in Italia. Alcuni giorni fa la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha annunciato di aver firmato l’autorizzazione al trasferimento in Italia del 65enne trentino che dal 2000 sta scontando l'ergastolo negli Usa ("lifetime without parole", ovvero senza possibilità di condizionale, ndr) per l’omicidio dell'imprenditore australiano Dale Pike, il cui cadavere era stato ritrovato su una spiaggia in Florida.

Forti, produttore televisivo e surfista, si è sempre dichiarato innocente. Nel nostro Paese continuerà a scontare la pena, ma sottoponendosi alle leggi italiane potrebbe ottenere benefici premiali, tra cui anche la libertà condizionale.

L’iter per il trasferimento in Italia era stato avviato già nel 2020, quando il governatore repubblicano della Florida, Ron DeSantis, aveva accolto un’istanza presentata dagli avvocati del 65enne, basata sulla Convenzione di Strasburgo. Anche se, dopo l’annuncio dell’allora ministro degli Esteri Luigi Di Maio, non c'erano stati ulteriori aggiornamenti in merito. Pochi giorni fa però è arrivata la notizia, inaspettata anche per il diretto interessato.