Reddito di cittadinanza, Inps si scusa per le risposte offensive agli utenti su Facebook5Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Reddito di cittadinanza, Inps si scusa per le risposte offensive agli utenti su Facebook

, 8 notizie, 5 visualizzazioni

"In linea con quanto previsto dalla netiquette e dalla social media policy della pagina e in considerazione del grande interesse e impatto del reddito di cittadinanza e di altre misure a favore della famiglia, risponderemo solo a commenti inerenti agli aspetti tecnici delle prestazioni erogate da Inps.

Cogliamo l’occasione per scusarci con quanti possano essersi sentiti toccati od offesi da alcune nostre risposte". Così l'Istituto di previdenza rivolge le sue scuse per i toni utilizzati negli scambi con gli utenti, che in queste ore chiedevano delucidazioni sul reddito di cittadinanza, lamentandosi anche degli importi che sono stati caricati sulla Card.

Quando l'account Facebook ‘Inps per la famiglia' è stato letteralmente invaso dalle domande il social media manager ha pubblicato commenti poco educati, visto che si tratta della pagina social di un ente istituzionale.