Omicidio Caruana Galizia, un imputato si dichiara colpevole5Foto© huffingtonpost.it

Omicidio Caruana Galizia, un imputato si dichiara colpevole

, 9 notizie, 3 visualizzazioni

“Colpevole”. Ha risposto così Vince Muscat, quando il giudice maltese gli ha chiesto se avesse qualcosa da dire in merito alle imputazioni a suo carico. In una parola, la rottura di una strategia processuale che stava portando avanti insieme con gli altri due sospettati dell’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, uccisa a Malta nell’ottobre 2017. Ma soprattutto, in una parola la svolta del caso.

Muscat, che è stato condannato a 15 anni di carcere, era imputato per essere tra gli esecutori materiali dell’attentato, costato la vita alla giornalista. Durante l’udienza ha descritto il congegno che è stato fatto esplodere nell’auto della donna. Era grande come la metà di un foglio A4 e si attivava con un codice. Inviato attraverso un sms da un altro imputato, George Degiorgio.

Trenta secondi dopo il messaggio, l’auto sulla quale era a bordo la giornalista investigativa - molto famosa a Malta per le sue inchieste sulla corruzione e sull’evasione fiscale, che avevano toccato da vicino anche l’allora premier Muscat, costretto alle dimissioni due anni dopo la morte della reporter - è esplosa.