Roma31°
Impacchettata a Lampedusa la “porta d’Europa”, monumento alle immigrazioni5Foto© ilgiornale.it

Impacchettata a Lampedusa la “porta d’Europa”, monumento alle immigrazioni

, 6 notizie, una visualizzazioni

«Un atto meschino», lo ha definito il sindaco Totò Martello. «Uno sfregio», lo chiama il presidente della Camera Roberto Fico. La Porta d’Europa, monumento realizzato da Mimmo Paladino che simboleggia l’accoglienza dell’isola delle Pelagie è stata «impacchettata» e sigillata da ignoti. Un gesto che ha suscitato la reazione indignata dell’amministrazione e della politica.

Anche se Arnoldo Mosca Mondadori, che fu il promotore dell’installazione dell’opera nel 2008, commenta: «Ne ho parlato oggi col maestro Mimmo Paladino, che mi diceva che è un inconsapevole omaggio all’artista Christo (scomparso in questi giorni, ndr) che impacchettava i monumenti. Io mi affianco a lui, per sdrammatizzare».

La Porta è stata letteralmente imballata. E successivamente, dopo la denuncia del sindaco, liberata dagli involucri da parte della polizia municipale. «È un’azione meschina che fa male all’immagine di Lampedusa — commenta il sindaco Martello — e soprattutto fa male ai lampedusani: ho immediatamente sporto denuncia alle autorità competenti, mi auguro che i responsabili vengano individuati.