Roma14°
Convenzione contro la violenza sulle donne, la Polonia si dissocia4Foto© ilfattoquotidiano.it

Convenzione contro la violenza sulle donne, la Polonia si dissocia

, 6 notizie, una visualizzazioni

A otto anni dalla ratifica, il governo di Varsavia ha deciso di uscire dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul), perché contiene “concetti ideologici” non condivisi dall’attuale esecutivo polacco, fra cui quello sul sesso “socio-culturale” in opposizione al sesso “biologico“.

Il processo di disdetta inizierà lunedì 27 luglio, ha detto il ministro della Giustizia Zbigniew Ziobro, convinto che la legge polacca già in vigore provveda in sé alla tutela delle donne “in modo esemplare”.

Non la pensano allo stesso modo le donne polacche, che ieri sono scese nelle piazze di oltre 20 città del Paese, Varsavia inclusa, per manifestare contro la decisione del governo, convinte che la decisione del governo influirà negativamente sulle loro condizioni.