Roma15°
Calenda ha accusato il governo di essere «appecoronato» alle grandi aziende5Foto© fanpage.it

Calenda ha accusato il governo di essere «appecoronato» alle grandi aziende

, 9 notizie, 3 visualizzazioni

Anche Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo economico e leader di Azione, è intervenuto in merito al prestito da 6,3 miliardi richiesto allo Stato italiano da Fca. Una vicenda su cui si sono accese le polemiche, dal momento che la ex Fiat ha la propria sede legale in Olanda e quella fiscale in Gran Bretagna.

"La Fiat ha sufficienti mezzi propri per garantire questo prestito da parte di banca Intesa, o anche semplicemente per mettere i soldi nella società italiana e pagare i suoi fornitori, dipendenti eccetera. La ragione per cui non lo fa è che nell'accordo di fusione con Pugeot è previsto un maxi dividendo che la Fiat si distribuirà per 5 miliardi.

Questo maxi dividendo non pagherà le tasse in Italia", spiega Calenda in un video pubblicato su Twitter.