Roma25°
Bankitalia taglia Pil al +0,3% nel 2019 e al +0,7% nel 20202Foto© corriere.it

Bankitalia taglia Pil al +0,3% nel 2019 e al +0,7% nel 2020

, 13 notizie, 3 visualizzazioni

Crescita  sempre più debole per l'economia italiana. La Banca  d'Italia, nelle nuove proiezioni economiche, stima una  ripresa a ritmi moderati nella seconda parte dell'anno con un pil, corretto per le giornate lavorative, che crescerebbe quest'anno solo dello 0,3%. La stima per il 2019 rispetto a  quella fatta a gennaio viene cosi' dimezzata (+0,6%).

Le  proiezioni macro per il triennio 2019-2021, elaborate dagli  esperti di via Nazionale nell'ambito dell'esercizio  coordinato dell'Eurosistema, rivedono al ribasso anche i  numeri per il 2020 e 2021. Nel nuovo scenario l'anno prossimo  il Pil crescerà dello 0,7% (0,9%) e nel 2021 dello 0,9%  (1%).

La revisione rispetto a gennaio, si legge in una nota, "riflette principalmente la maggior debolezza della domanda  estera osservata negli ultimi mesi e il protrarsi di  condizioni di elevata incertezza rilevate nei sondaggi presso  le imprese".