SoleggiatoRoma20°
Ambulante ucciso a mani nude, presidio dei nigeriani a Napoli16Foto© napoli.repubblica.it

Ambulante ucciso a mani nude, presidio dei nigeriani a Napoli

, 26 notizie, una visualizzazioni

Presidio a Napoli promosso dalla associazione antirazzista interetnica '3 febbraio' con la partecipazione della comunità nigeriana presente in città. Un'iniziativa di solidarietà e protesta dopo il brutale omicidio del venditore ambulante nigeriano 39enne Alika Ogorchukwuch a Civitanova Marche da parte dell'operaio salernitano Fabrizio Ferlazzo.

"L'ennesimo omicidio razzista, in un paese sempre più pericoloso per chi è immigrato,  ci chiama ad una forte reazione. Il nostro è un appello ai fratelli e sorelle immigrati, alle comunità, alle associazioni solidali e antirazziste: uniamoci per difendere la vita e combattere il razzismo e le violenze.

La morte di Alika Ogorchukwu, ambulante nigeriano di 39 anni massacrato il 29 luglio in pieno centro a Civitanova Marche da Filippo Ferlazzo - secondo l'associazione 3 febbraio - dice dei rischi a cui siamo esposti ogni giorno e del bisogno di difenderci e sostenerci reciprocamente. Alika, infatti, viveva da tempo in quel luogo.