Nuvole e soleRoma27°
Russia invita Roger Waters a parlare a Consiglio Onu6Foto© ilfattoquotidiano.it

Russia invita Roger Waters a parlare a Consiglio Onu

, 7 notizie, una visualizzazioni

È da tempo su posizioni filorusse e in una recente intervista pubblicata dal Berliner Zeitung, Roger Waters è parso giustificare la guerra di Putin in Ucraina con l’esigenza di “proteggere le popolazioni di lingua russa in quelle parti” del Paese, rimarcando che la Russia non ha alcun tipo di ambizione di invadere “né Polonia, né qualsiasi altro paese”. Già in passato, poi, aveva attaccato gli Stati Uniti per avere fomentato il conflitto. In più, ha dichiarato al Berliner Zeitung, gli Usa “vorrebbero prima distruggere la Russia” e “stanno già provocando i cinesi interferendo a Taiwan“.

Per questo il primo vice rappresentante permanente russo presso le Nazioni Unite Dmitry Polyansky ha chiesto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu di includere il cofondatore dei Pink Floyd nell’elenco degli oratori per la riunione del Consiglio di oggi sull’Ucraina. Waters “parlerà delle prospettive per una soluzione pacifica della crisi in Ucraina, nel contesto dell’aumento dei rifornimenti militari occidentali al Paese“, ha spiegato Polyansky.

Le posizioni politiche di Waters sono state attaccate anche da David Gilmour, e tra i due da tempo corre buon sangue anche in ambito musicale.