SoleggiatoRoma
Suicidio assistito, morto in Svizzera malato di sclerosi multipla11Foto© firenze.repubblica.it

Suicidio assistito, morto in Svizzera malato di sclerosi multipla

, 17 notizie, 2 visualizzazioni

E' morto in una clinica in Svizzera Massimiliano, il 44enne toscano affetto da sclerosi multipla. Massimiliano è stato accompagnato nel paese elvetico da Felicetta Maltese, 71 anni, iscritta all’Associazione Luca Coscioni e attivista della campagna Eutanasia Legale, e da Chiara Lalli, giornalista e bioeticista.

Entrambe, per questa azione di disobbedienza civile, rischiano fino a 12 anni di carcere per il reato di aiuto al suicidio. Domani entrambe andranno ad autodenunciarsi a Firenze presso la Stazione Carabinieri Santa Maria Novella alle ore 11.

Anche Marco Cappato, che in questa occasione non ha direttamente accompagnato Massimiliano, si autodenuncerà in veste di legale rappresentante dell’Associazione Soccorso Civile che ha organizzato e finanziato il viaggio di Massimiliano verso la Svizzera. Ad accompagnarli Filomena Gallo, avvocato e segretario Nazionale dell’Associazione Luca Coscioni.