Roma19°
Spararono al nuotatore Bortuzzo, condannati a 16 anni3Foto© ilgiornale.it

Spararono al nuotatore Bortuzzo, condannati a 16 anni

, 13 notizie, una visualizzazioni

Il gup di Roma ha pronunciato la sentenza nei confronti di Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due che aggredirono il nuotatore Manuel Bortuzzo, causandone la paralisi permanente. La condanna è di sedici anni di carcere. Riconosciuta la premeditazione ma non l'aggravante degli abietti e futili motivi. La Procura aveva chiesto, per entrambi, venti anni. I due aggressori, rei confessi, avevano scelto di essere processati con il rito abbreviato, che in caso di condanna prevede lo sconto di un terzo della pena.

Notte tra il 2 e il 3 febbraio 2019, quartiere Axa di Roma. In bar c'è una rissa, tanto che sul posto interviene la polizia. Manuel si trova fuori dal locale e con la fidanzata sta decidendo dove trascorrere la serata.

I due si fermano in una tabaccheria in Via Menandro, a due passi dal locale, quando Marinelli e Bazzano passano in scooter: il primo spara più colpi in direzione del ragazzo che è girato di spalle. Un proiettile lo colpisce al petto, trapassa il polmone e danneggia la vertebra. La lesione al midollo non gli permetterà più di camminare.