Roma24°
Riforme: D'Incà, voto 18enni per Senato è realtà3Foto© ilfattoquotidiano.it

Riforme: D'Incà, voto 18enni per Senato è realtà

, 5 notizie, una visualizzazioni

La riforma costituzionale per abbassare l’età degli elettori che possono partecipare all’elezione dei membri del Senato da 25 a 18 anni era stata approvata a Palazzo Madama nel luglio scorso. Ma oggi è diventata formalmente legge: sono scaduti ieri, infatti, i termini per la presentazione delle firme per un eventuale referendum confermativo. Un passaggio referendario avrebbe potuto essere richiesto perché il 9 giugno scorso la Camera ha approvato il ddl senza raggiungere il quorum dei due terzi.

A darci la notizia è il ministro per i rapporti con il parlamento con delega alle riforme costituzionali Federico D’Incà che nella nota si rivolge direttamente ai ragazzi, investiti, ora per legge, da questo nuovo diritto/dovere: «Si tratta di una misura rivoluzionaria e che esprime fiducia nei vostri confronti per essere stati capaci di portare avanti le vostre battaglie per un mondo migliore.

Battaglie che, giorno dopo giorno si concretizzano, come l’approvazione di ieri alla Camera del testo che prevede l’introduzione della tutela ambientale in Costituzione, un provvedimento importante che è arrivato dopo le mobilitazioni che voi giovani e ragazzi avete promosso in tutto il mondo portando avanti i temi dell’ecologia e della sostenibilità.