Prevalentemente nuvolosoRoma
Niente Liegi-Bastogne-Liegi per Pogacar, lo sostituisce McNulty3Foto© fanpage.it

Niente Liegi-Bastogne-Liegi per Pogacar, lo sostituisce McNulty

, 4 notizie, una visualizzazioni

Finalmente Remco Evenepoel. Al debutto nella Liegi-Bastogne-Liegi, la Doyenne, la classica più antica (1892), il predestinato del ciclismo mondiale conquista la 108a edizione con un’azione spettacolare iniziata sulla Redoute, a 29 km dalla conclusione.

Il gruppo ci prova, ma non può nulla contro il belga che due anni fa, al Giro di Lombardia, aveva visto la morte dopo un volo di dieci metri da un ponticello. Oggi il trionfo, le lacrime davanti ai suoi tifosi: inizia l’era di Remco, il sopravvissuto. Tre belgi sul podio: secondo Quinten Hermans e terzo Wout Van Aert a 48”. L’ultimo belga a trionfare era stato Gilbert nel 2011.

la storia Già capitano della Nazionale U17 di calcio, dominatore della categoria juniores, professionista dal 2019 sempre nel gruppo belga di Patrick Lefevere (oggi Quick Step-Alpha Vinyl), oggi Evenepoel, a 22 anni, sale su quel palcoscenico che gli era stato pronosticato.