Prevalentemente nuvolosoRoma29°
Morto a 20 anni per un selfie dal tetto della scuola3Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Morto a 20 anni per un selfie dal tetto della scuola

, 6 notizie, 3 visualizzazioni

Firenze, 24 gennaio 2022 -  Un blitz notturno nel liceo che aveva frequentato, una bravata da registrare con un video, un selfie, una storia da condividere sui social e pure raccontare. Anche se tutto questo, giurano gli amici, non era esattamente Roberto Frezza, ventenne di San Piero a Sieve (Firenze) innamorato del calcio e della Fiorentina, che in una fredda notte di gennaio ha messo un piede nel vuoto ed è caduto giù.

Un giorno a lottare nella partita più dura, una rimonta che a lui, centrocampista che non s’arrendeva mai, sarebbe pure riuscita. Ma stavolta l’avversario si è dimostrato imbattibile, nonostante tutti i tentativi fatti dall’equipe medica di Careggi, dove era arrivato in condizioni disperate. I suoi organi, come aveva deciso, continueranno a vivere.

Restano tanti punti interrogativi, intorno a quell’incursione notturna - erano le 4 di sabato mattina - nella scuola “Gobetti Volta“ di Bagno a Ripoli, a pochi chilometri da Firenze, l’istituto che Roberto, facendo il pendolare dal Mugello, aveva frequentato prima di iscriversi alla facoltà di ingegneria. Un buio che pare proprio quello che deve averlo tradito, dopo aver scalato l’edificio e raggiunto la sommità del plesso con il compagno d’avventura.