Roma21°
Il boss Raffaele Cutolo resta in carcere: negati gli arresti domiciliari3Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Il boss Raffaele Cutolo resta in carcere: negati gli arresti domiciliari

, 9 notizie, una visualizzazioni

La notizia sulla decisione del magistrato di Sorveglianza di Reggio EmiliaEmiliaEmilia era attesa da giorni, con tutta una serie di indiscrezioni che hanno popolato l’attesa. L’ufficialità è arrivata oggi: Raffale Cutolo resta in carcere.

La conferma è arrivata dall’agenzia Ansa, secondo cui è stata rigettata l’istanza di sospensione di esecuzione della pena con applicazione provvisoria della detenzione domiciliare, avanzata per motivi di salute dalla difesa di Cutolo. Il boss, 78 anni, fondatore della Nuova Camorra Organizzata, è detenuto al 41 bis nel carcere di Parma.

L’istanza era stata presentata nell’ambito dell’emergenza Covid-19. Il boss della camorra, a gennaio, era stato trasferito per un periodo dal carcere all’ospedale, in modo da garantire le migliori terapie per il capo della Nco, da 25 anni in regime di carcere duro e alle prese con problemi respiratori. Ora la difesa potrà impugnare il provvedimento di rigetto.