Roma30°
Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio contro il razzismo  Ma Leclerc resta in piedi5Foto© adnkronos.com

Hamilton e altri 13 piloti in ginocchio contro il razzismo  Ma Leclerc resta in piedi

, 8 notizie, 4 visualizzazioni

I piloti della new generation della Formula 1 scelgono di non aderire alla protesta anti-razzismo promossa dal campione del mondo Lewis Hamilton sul circuito dello Spielberg in Austria. Anche il pilota della Red Bull Max Verstappen, come annunciato su Twitter dal ferrarista Charles Leclerc, non si inginocchierà sulla griglia di partenza del Gp d'Austria come segno di protesta contro il razzismo. "Penso che tutti abbiano il diritto di esprimersi quando e come vogliono - afferma Verstappen su Twitter - Non mi inginocchio, ma rispetto e sostengo le scelte personali di ciascun pilota".

"Quello che conta sono i fatti. Non m'inginocchierò, ma questo non significa affatto che sia meno impegnato di altri nella lotta alle discriminazioni". Sono le parole postate sui social da Charles Leclerc; il monegasco della Ferrari, a poche ore dal Gp d'Austria, ha voluto precisare la sua posizione dopo alcune parole di Lewis Hamilton sui colleghi piloti e l'attenzione in merito al tema delle discriminazioni.

Leclerc e Verstappen hanno comunque indossato la maglietta nera con la scritta 'end racism'.