Pioggia leggeraRoma17°
Giorgio Longobardi sospeso da Fratelli d’Italia dopo il post sull’Olocausto4Foto© ilmattino.it

Giorgio Longobardi sospeso da Fratelli d’Italia dopo il post sull’Olocausto

, 5 notizie, 4 visualizzazioni

Deferito alla commissione disciplinare e sospeso in via cautelare dal partito: è la decisione presa da Sergio Rastrelli, coordinatore di Fratelli d'Italia a Napoli, nei confronti di Giorgio Longobardi, consigliere comunale di FdI a Palazzo San Giacomo, dopo un post che ha scatenato una valanga di polemiche in cui metteva assieme Olocausto e la campagna elettorale del Partito Democratico.

La decisione arriva poche ore dopo il caos scoppiato a causa del suo post su Facebook del quale si è occupato questa mattina Fanpage.it e nel quale Longobardi metteva assieme la campagna elettorale del Partito Democratico e l'Olocausto.

Post che ha aperto un fiume di polemiche in pochissimo tempo: "Non ho mai ironizzato sulla tragedia dell'Olocausto, come con maestria pre-elettorale vorrebbero in queste ore far credere alcuni organi di informazione", ha replicato poi nel pomeriggio lo stesso Longobardi, ricordando anche il suo impegno nell'organizzazione di "una borsa di studio per mantenere vivo il ricordo sull'eccidio della Shoah e sui Martiri delle Foibe, destinata agli studenti della scuola Falcone di Pianura", assieme al consigliere Marco Nonno, "e il tutto completamente a spese nostre".