Roma
Egitto, timori per attivista Fattah3Foto© ansa.it

Egitto, timori per attivista Fattah

, 6 notizie, una visualizzazioni

Uno dei principali attivisti della Primavera araba, Alaa Abdel Fattah, in libertà vigilata dopo aver scontato in carcere una condanna a 5 anni, è stato nuovamente arrestato questa mattina, secondo quanto riferito dalla sua famiglia. Il regime giudiziario a cui era finora sottoposto Fattah - precisano parenti e amici sui social network - lo obbligava a trascorrere la notte, dalle 18 alle 6 del mattino, in una stazione di polizia, quella di Doki, a Giza, poi era libero di andare a casa. Ma oggi non lo avrebbero lasciato uscire.

Fattah, attivista e blogger, era stato arrestato la prima volta nel 2013 per protesta illegale ad una manifestazione contro una legge che limita il diritto di manifestare. Condannato a 5 anni di carcere, ne era uscito nel 2017, restando sottoposto a controllo giudiziario.

Timori per la sorte dell'attivista sono stati espressi sui social dai familiari e da varie organizzazioni per i diritti umani. In particolare la sorella Mona Seif ha twittato: "@alaa è stato rapito dalla stazione di polizia di Dokki. Ci è stato detto che è nelle mani dei servizi di sicurezza. Non sappiamo dove si trovi, non conosciamo le accuse, non sappiamo se sta bene o se sta subendo maltrattamenti. Non sappiamo nulla se non che siamo di nuovo a dire #freeAlaa".