Roma12°
Droga, arrestati i genitori del ragazzo cui citofonò Salvini3Foto© bologna.repubblica.it

Droga, arrestati i genitori del ragazzo cui citofonò Salvini

, 6 notizie, 3 visualizzazioni

AGI – Sono stati arrestati per spaccio di droga i genitori del ragazzo, all’epoca minorenne, destinatario della ‘citofonata’ di Matteo Salvini al quartiere Pilastro, nella periferia di Bologna.

I due, 59enne tunisino lui e 58enne svizzera lei, sono stati sorpresi dai carabinieri nello stesso appartamento in via Grazia Delledda dove suonò il campanello il leader della Lega ‘a caccia di pusher’, nel gennaio scorso, negli ultimi giorni della campagna elettorale per le regionali in Emilia Romagna.

Un’iniziativa, quella del segretario leghista, che provocò una marea di polemiche oltre a manifestazioni di protesta da parte di alcuni residenti del Pilastro. L'operazione anti-droga dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Bologna Centro è scattata ieri pomeriggio: i militari hanno osservato i movimenti di un uomo poi rivelatosi un consumatore di cocaina che aveva citofonato al portone del palazzo di via Deledda.