Roma24°
Cassazione su saluto romano: “non è reato se commemorativo”5Foto© milano.repubblica.it

Cassazione su saluto romano: “non è reato se commemorativo”

, 6 notizie, una visualizzazioni

Il saluto romano non è reato, se fatto in ambito commemorativo. Lo ha stabilito una sentenza della Cassazione. La Corte ha annullato la condanna in Appello di quattro imputati che il 25 aprile del 2016, nel cimitero Maggiore di Milano, si erano riuniti al Campo X per commemorare i morti della Repubblica sociale italiana.

A confermarlo a LaPresse è l’avvocato Antonio Radaelli, che insieme al collega Mario Giancaspro ha impugnato la sentenza della Corte d’Appello in sede di Cassazione. “Non conosciamo ancora le motivazioni, ma resta il punto che compiere il saluto romano in ambito commemorativo, proprio come è accaduto in questo caso, non è reato”, ha spiegato il legale.

Nel corso delle celebrazioni di quel 25 aprile del 2016 era presente anche Stefano Di Miglio, ad oggi presidente dell’associazione neofascista “Lealtà e Azione”. “Sono tutti assolti perché il fatto non sussiste”, commenta l’avvocato.