Roma20°
Atlantia congela i maxi-investimenti di Autostrade, braccio di ferro con il Governo sui prestiti6Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Atlantia congela i maxi-investimenti di Autostrade, braccio di ferro con il Governo sui prestiti

, 15 notizie, 2 visualizzazioni

È un ultimatum. Il governo giallorosso nel mirino di Atlantia. La società dei Benetton decide di congelare il piano di investimenti straordinari sulle autostrade di circa 14 miliardi, limitandosi solo alla manutenzione ordinaria e alle opere per la messa in sicurezza della rete. Il Cda fa sapere di aver chiesto ai propri avvocati di valutare tutte le iniziative necessarie per la tutela della società. Il governo, in soldoni, potrebbe essere chiamato a rispondere in tribunale dei danni che il gruppo ritiene di aver subìto.

Tutto gira intorno alla questione del crollo del Ponte Morandi. Due anni fa l’inizio della storia. Una tragedia in cui persero la vita 43 persone. Da allora tra Atlantia e, in particolare, il Movimento 5 Stelle i rapporti non brillano. Fin dall’inizio i pentastellati si sono rivelati critici sulla gestione della rete. Oggi, l’ultimo capitolo della vicenda. Il consiglio di amministrazione del gruppo che controlla Autostrade per l’Italia, che si chiama Aspi, ha deciso di fermare il piano di investimento straordinari della rete.

Sulla testa della società pende la possibilità che le venga tolta dal governo la concessione per essere affidata ad Anas. Una questione complessa. Il 5 marzo 2020 Aspi compie un passo verso il disgelo. Invia una comunicazione. Una proposta formale al ministero delle Infrastrutture al fine di trovare una soluzione condivisa. Nessuna risposta.