“Un paese che litiga è malato e non cresce”
Foto: www.adnkronos.com

“Un paese che litiga è malato e non cresce”

5 notizie, 2

"Un Paese che litiga tutti in giorni spaventa la gente, è un Paese malato e triste". Lo ammonisce papa Francesco, nella sua prima tappa del viaggio sulle orme di Padre Pio a Pietrelcina, parlando a alla cittadinanza.

"Un Paese dove tutti si vogliono più o meno bene e non si augurano del male, cresce, si allarga e diventa forte. Per favore, - ammonisce il Pontefice a braccio - non spendete tempo a litigare tra voi. Questo non fa crescere, non fa camminare. Pensiamo ad un bambino che piange piange e non vuole muoversi dalla sua culla, quando la mamma lo porta sul pavimento perché comincia a gattonare rimane sempre lì e piange.

Vi chiedo: quel bimbo sarà capace di camminare? No, se un paese litiga, litiga, non sarà capace di crescere perché tutte le forze litigano. Per favore, pace tra voi, comunione tra voi e se a qualcuno di voi viene voglia di chiacchierare di un altro, si morda la lingua: farà bene all'anima e anche al paese".

    Leggere sul adnkronos.com