Roma14°
Ue, ok all’emendamento della Lega per estradizione dell’ex Br Casimirri4Foto© huffingtonpost.it

Ue, ok all’emendamento della Lega per estradizione dell’ex Br Casimirri

, 9 notizie, una visualizzazioni

La battaglia di Matteo Salvini contro i latitanti italiani rifugiati all'estero segna una nuova - importante - vittoria. Il Parlamento Ue ha infatti approvato una mozione per "l'immediata estradizione in Italia di Alessio Casimirri", il brigatista condannati in via definitiva a sei ergastoli per il sequestro di Aldo Moro, uno degli episodi cruciali degli Anni di Piombo e dell'intera storia repubblicana.

Il terrorista oggi vive a Managua protetto dal governo nicaraguense. Il 16 marzo 1978 fu tra gli uomini che sequestarono a Roma l'ex presidente Dc, presidente del Consiglio italiano e del Consiglio europeo e uccisero gli agenti della scorta. È l'ultimo latitante di via Fani: nel 1989 è stato condannato in contumacia.

Già nel servizio d'ordine di Autonomia Operaia, gestiva un'armeria a Roma insieme alla moglie e presto assunse un ruolo di rilievo nella colonna romana del 'partito armato' col nome di battaglia di "Camillo". In un primo periodo si era rifugiato a Cuba, per poi approdare nel Nicaragua sandinista, che lo ha protetto, concedendogli la cittadinanza nicaraguense.