Trump è arrivato in Vietnam, con Putin al vertice Apec
Foto: www.lastampa.it

Trump è arrivato in Vietnam, con Putin al vertice Apec

6 notizie, 4

"Non entreremo in grandi accordi commerciali che ci tengano legati. Dobbiamo assicurare che tutti seguano le regole, cosa che ora non tutti i Paesi fanno". È il messaggio lanciato dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nel suo discorso al vertice Apec (Cooperazione economica Asia-Pacifico) a Danang, in Vietnam, la quarta tappa del suo viaggio di 12 giorni in Asia.

Trump ha assicurato la sua amicizia a tutti i Paesi della regione e si è detto pronto a stringere accordi bilaterali basati su un trattamento "giusto e reciproco" per rafforzare i legami e promuovere la prosperità e la sicurezza nella regione. "Molte opportunità di mutuo vantaggio sono state perse perché c'è chi non è affidabile e non segue le regole. Non possiamo permetterlo e non lo permetteremo più", ha aggiunto.

LA COREA DEL NORD. La visione di Trump è quella di "una regione Indo-Pacifica libera e aperta". Per questo l'area non può vivere sotto la minaccia "delle fantasie perverse" di un dittatore. Il riferimento è alla Corea del Nord guidata da Kim Jong Un, da cui il presidente Usa prende per l'ennesima volta le distanze.

L'INCOGNITA PUTIN. La Casa Bianca ha fatto sapere che il presidente Usa non avrà un colloquio separato con il leader russo Vladimir Putin. "L'incontro non è mai stato confermato, e non ci sarà a causa di discordanze negli impegni presi da entrambe le parti", ha detto ai cronisti la p...

    Leggere sul lapresse.it