Scontri al centro di accoglienza arrestati 6 attivisti di Casapound
Foto: roma.corriere.it

Scontri al centro di accoglienza arrestati 6 attivisti di Casapound

5 notizie, 1

Sono scattati gli arresti per sei attivisti di Casapound, responsabili degli scontri avvenuti lo scorso 17 luglio in seguito al trasferimento di alcuni stranieri nel centro di accoglienza di Casale San Nicola, alla periferia nord di Roma.

Tre mesi fa, alcuni militanti dell’organizzazione di estrema destra, con indosso i caschi e con i volti coperti, organizzarono un blocco stradale contro il trasferimento di un gruppo di migranti nel centro d’accoglienza allestito in una ex scuola di Casale San Nicola. Appoggiati anche da parte dei residenti, diedero vita a disordini e tensioni nell’intero quartiere romano che sfociarono poi negli scontri con le forze dell’ordine.

Nei tafferugli rimasero feriti quattordici agenti e due manifestanti vennero arrestati.

    Leggere sul roma.corriere.it