Roma18°
Sbattuto contro un muro e rapinato, polizia arresta tunisino3Foto© ilgiornale.it

Sbattuto contro un muro e rapinato, polizia arresta tunisino

, 6 notizie, 3 visualizzazioni

La Tav non si sa, ma i bandi per costruire il tunnel, quelli sono partiti. Con qualche mese di ritardo, ma secondo l'abituale procedura francese per i bandi. Il Cda di Telt, la società mista Italia-Francia che gestisce i lavori della Lione-Torino, ha dato il via ieri all'unanimità alla pubblicazione degli avis aux marchés, (o avvisi di appalto pubblico alla concorrenza) che tra oggi o domani figureranno sulla gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, il Joue, e che inaugurano appunto l'iter di appalto per i bandi di opere pubbliche.

L'unica traccia dei tormenti del governo italiano si trova nella nota che Telt ha diffuso al termine delle quattro ore di Consiglio d'amministrazione (in videoconferenza Roma-Parigi): gli avvisi si legge «contengono l'esplicitazione della facoltà di interrompere senza obblighi e oneri la procedura in ogni sua fase».

La facoltà è resa esplicita nella nota, ma era comunque implicita nella procedura, visto che i bandi per le candidature possono essere revocati in ogni momento, «senza obblighi né costi» come ricorda la nota di Telt.