Salvini: “Via Genitore 1 e Genitore 2, sui moduli Viminale ‘madre’ e ‘padre’. Negozi marijuana? Fenomeno pericoloso”
Foto: www.corriere.it

Salvini: “Via Genitore 1 e Genitore 2, sui moduli Viminale ‘madre’ e ‘padre’. Negozi marijuana? Fenomeno pericoloso”

8 notizie, 3

Ha fatto modificare i moduli online del Viminale per la carta d’identità, cancellando “genitore 1” e “genitore 2” e rimettendo “madre” e “padre“. Lo ha lasciato perplesso la decisione (all’unanimità) del consiglio regionale della Lombardia di distribuire contraccettivi gratis nei consultori. Ha avviato un confronto con la ministra della Salute Giulia Grillo per affrontare il “fenomeno dei negozi di marijuana” perché “sembrano come i centri massaggi cinesi che mascherano dei veri e propri bordelli”.

A parlare è il vicepresidente del Consiglio, ministro dell’Interno e segretario della Lega Matteo Salvini. Per una volta il capo del Viminale non si sofferma solo sulle questioni dell’immigrazione, ma – da leader di partito – restituisce una visione anche sul resto della linea politica. Anche perché parla a un giornale online ultracattolico, La Nuova Bussola Quotidiana, le cui posizioni sono chiare fin dalle domande dell’intervistatore, il direttore Riccardo Cascioli, per oltre 20 anni giornalista di Avvenire.

Così, inevitabilmente, dalla conversazione con Salvini viene fuori quindi anche qualche dettaglio sul privato spirituale. Per esempio: oltre ad esibirlo (in piazza Duomo in campagna elettorale) il rosario lo prega anche? “No, devo essere sincero, solo raramente – risponde Salvini – Mi faccio il segno della croce quando mi alzo e quando vado a dormire”.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it