Ryanair, Antitrust apre un'istruttoria per pratiche commerciali scorrette
Foto: www.sardegnaoggi.it

Ryanair, Antitrust apre un'istruttoria per pratiche commerciali scorrette

8 notizie, 3

Pratiche commerciali scorrette. Che hanno danneggiato ingiustamente i consumatori. Sul caso dei voli cancellati da Ryanair – 2mila quelli annullati da qui fino a fine ottobre, per un totale di circa 400mila passeggeri coinvolti – l’Antitrust ha aperto un’istruttoria per presunte pratiche in violazione del Codice del consumo, che dal 2005 tutela i diritti dei clienti.

Sono due gli aspetti che l’Autorità garante della concorrenza e del mercato rimprovera alla compagnia irlandese low cost. Per prima cosa il fatto che la cancellazione dei voli sia dovuta a motivazioni che potevano essere previste e gestite con anticipo, e non a urgenze dell’ultimo minuto. Secondo l’Antitrust, le partenze annullate sono “in larga misura riconducibili a ragioni organizzative e gestionali già note al professionista, e non a cause occasionali ed esogene al di fuori del suo controllo”.

In sostanza, Ryanair poteva organizzare i riposi dei piloti – questa la causa principale addotta dalla compagnia aerea – in anticipo e senza cancellare voli già programmati. Questo, continua l’Antitrust, ha causato “notevoli disagi ai consumatori che avevano da tempo programmato i propri spostamenti e già prenotato e pagato il relativo biglietto aereo”.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it