Russia, giallo sulla morte del giornalista Maxsim Borodin, caduto dal balcone del suo appartamento
Foto: www.ilmessaggero.it

Russia, giallo sulla morte del giornalista Maxsim Borodin, caduto dal balcone del suo appartamento

5 notizie, 3

È giallo sulla morte di Maksim Borodin, giornalista russo di 32 anni che stava indagando sul ritrovamento di cadaveri di mercenari di Mosca in Siria. L’uomo, caduto giovedì dal balcone del suo appartamento al quinto piano di Ekaterinburg, negli Urali, non ha mai ripreso conoscenza ed è morto domenica a causa delle ferite. La polizia segue ufficialmente la pista del suicidio: “È improbabile che questa storia sia di natura criminale”, ha affermato il portavoce della polizia della regione russa di Sverdlovsk, aggiungendo che la porta dell’appartamento di Borodin era chiusa dall’interno e non c’è traccia di entrata forzata.

Ma Polina Rumyantseva, la direttrice del giornale dove lavorava Borodin, il Novy Den, ha detto di non credere al suicidio e l’organizzazione Reporter senza frontiere ha parlato di “circostanze sospette”.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it