Russia, cacciati 755 diplomatici americani da Mosca. Putin: “È la nostra risposta alle sanzioni statunitensi”
Foto: www.repubblica.it

Russia, cacciati 755 diplomatici americani da Mosca. Putin: “È la nostra risposta alle sanzioni statunitensi”

10 notizie, 3

Ben 755 diplomatici americani dovranno lasciare la Russia dal primo settembre. A renderlo noto è il presidente Vladimir Putin citato dai media russi, dopo l’annuncio della misura ritorsiva contro gli Stati Uniti due giorni fa. “È venuto il momento di mostrare agli Usa che non lasceremo le loro azioni senza risposta – ha detto Putin – Washington ha assunto posizioni che peggiorano le nostre relazioni bilaterali.

Possiamo mettere in campo anche altre misure per rispondere agli Usa”. Intervistato dalla rete Rossia-24, il leader russo ha chiarito che i trasferimenti verranno messi in atto entro settembre: “Più di un migliaio di persone lavoravano e stanno ancora lavorando” all’ambasciata Usa a Mosca e nei consolati per cui ora “755 di loro debbono porre fine alle loro attività in Russia”.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it