Chiesto rinvio a giudizio per Virginia Raggi
Foto: roma.repubblica.it

Chiesto rinvio a giudizio per Virginia Raggi

7 notizie, 3

Rischio processo per il sindaco di Roma, Virginia Raggi. Il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il pm Francesco Dall'Olio hanno firmato una richiesta di rinvio a giudizio a suo carico per il caso nomine. L'accusa coontestata alla prima cittadina è il falso, in relazione della nomina di Renato Marra, fratello dell'ex braccio destro della Raggi, Raffaele, alla direzione Turismo del Campidoglio.

Cade invece la contestazione di abuso d'ufficio per la promozione di Salvatore Romeo a capo della segreteria politica: i pm hanno chiesto l'archiviazione del fascicolo in cui Raggi era indagata in concorso con Romeo. Per quanto riguarda il caso Marra, la sindaca è imputata insieme al suo ex braccio destro, Raffaele, a cui viene contestato l'abuso d'ufficio e che è già sotto processo per corruzione insieme all'imprenditore Sergio Scarpellini.

    Leggere sul ilmessaggero.it