Roma
Rapporto Censis: 48% italiani per uomo forte al potere, per 70% c'è più razzismo5Foto© huffingtonpost.it

Rapporto Censis: 48% italiani per uomo forte al potere, per 70% c'è più razzismo

, 13 notizie, 3 visualizzazioni

Una politica che non riesce a dare risposte e finisce quasi con il suicidarsi sta facendo pagare un prezzo elevato agli italiani: l'innesco di crescenti pulsioni antidemocratiche. E la tentazione è quella di mettersi nelle mani dell'uomo forte e consegnargli il potere.

Sono 8 milioni gli italiani pessimisti assoluti, già convinti che la democrazia liberale abbia i giorni contati e che a sostituirla sarà una qualche forma di regime autoritario. Lo rileva il Censis nel suo 53esimo Rapporto sulla situazione sociale del Paese.

Il Rapporto Censis ci dice che la sfiducia è il fil rouge del rapporto tra società italiana e politica. Alle elezioni politiche del 2018 i non votanti - intesi come la somma di astensioni, schede bianche e nulle - erano il 29,4% degli aventi diritto: il 26,5% nel Nord-Ovest, il 24,5% nel Nord-Est, il 27,1% nel Centro, il 35,5% nel Sud e nelle isole.