Roma29°
Peste bubbonica in Mongolia, scatta l'allerta7Foto© fanpage.it

Peste bubbonica in Mongolia, scatta l'allerta

, 8 notizie, una visualizzazioni

Mentre la pandemia di coronavirus non accenna a diminuire la sua corsa — soprattutto in Asia e in Sudamerica — torna lo spettro della peste. Le autorità sanitarie della Mongolia interna, una regione nella Cina settentrionale, hanno confermato un caso di peste bubbonica e stanno investigando su altri casi sospetti, dopo aver prelevato campioni di oltre 146 persone e averle poste in quarantena.

Il contagio è stato segnalato il 4 luglio all’ospedale popolare di Urad Middle Banner nella città di Bayannur. Il paziente è un pastore locale, subito messo in quarantena. Le sue condizioni sono stabili ma l’attenzione ovviamente resta alta. Non a caso le autorità sanitarie locali Bayannur hanno emesso un avvertimento di livello tre per la prevenzione e il controllo della peste per tutto il 2020.

Obiettivo: ridurre il consumo di caccia e consumo di carne animale. Ma non solo. Le autorità hanno invitato la popolazione a riferire di eventuali scoperte di marmotte malate o morte e hanno messo in quarantena l’area.