"Quota 100 a 62 anni", la ricetta di Salvini
Foto: www.lastampa.it

"Quota 100 a 62 anni", la ricetta di Salvini

9 notizie, 3

Superamento della legge Fornero, ma rilanciando ancora e proponendo la quota 100 sì ma con il limite dei 62 anni. Poi l’apertura, di nuovo, a Silvio Berlusconi con cui ha garantito parlerà nelle prossime ore per trovare un accordo anche sulla Rai e sul nome di Marcello Foa. Matteo Salvini, intervistato da Bruno Vespa a Porta a porta, ha parlato dei prossimi impegni dell’esecutivo e degli interventi che inseriranno nella prossima legge di Bilancio.

Quindi ha rilanciato sulle pensioni: “Gli imprenditori mi chiedono di superare la legge Fornero”, ha detto. “Faremo quota 100. Per me però il limite dei 64 anni è troppo alto. Io ho chiesto al massimo, ma al massimo, 62 anni”. Una proposta che spiazza nuovamente gli alleati di governo che già erano in trattativa per la quota 100 e i 64 anni di età. A preoccupare sono le risorse necessarie per un intervento simile: secondo le prime elaborazioni della società di ricerca Tabula guidata da Stefano Patriarca, l’accesso alla pensione con quota 100 e un’età minima di 62 anni insieme alla possibilità di uscire con 41 anni e mezzo di contributi indipendentemente dall’età anagrafica potrebbe costare già nel 2019 13 miliardi al lordo delle tasse e 9 miliardi al netto.

A regime il costo salirebbe a circa 20 miliardi al lordo delle tasse e oltre 13 miliardi al netto.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it