Ape social donne, sconto di 6 mesi per figlio
Foto: economia.ilmessaggero.it

Ape social donne, sconto di 6 mesi per figlio

5 notizie, 3

Circa quattromila lavoratrici in più potrebbero anticipare l'uscita verso la pensione, o meglio usufruire del trattamento-ponte noto come Ape social fino al raggiungimento dell'età della vecchiaia. Il governo nell'incontro di ieri con i sindacati ha proposto uno sconto di sei mesi a figlio, fino ad un massimo di due anni, rispetto al requisito contributivo in vigore per l'Ape. Potranno sfruttare questa opportunità le donne che rispettano le altre condizioni richieste - anche agli uomini - per l'accesso all'anticipo sociale: si tratterà quindi di disoccupate, disabili o persone impegnate nell'assistenza di parenti invalidi (coniuge, genitori o figli), oppure di lavoratrici che svolgono alcune mansioni considerate faticose.

Nel primo caso il requisiti contributivo scenderebbe da 30 fino a 28 anni, nel secondo da 36 a 34. Ovviamente il beneficio massimo potrà essere sfruttato da chi ha quattro figli, mentre sarà proporzionalmente più limitato in caso di prole meno numerosa. Non cambia il requisito minimo di età fissato a 63 anni.

    Leggere sul economia.ilmessaggero.it