Pedofilia Usa, in una lettera il mea culpa di Papa Francesco: “Atrocità contro i più vulnerabili, chiediamo perdono”
Foto: www.repubblica.it

Pedofilia Usa, in una lettera il mea culpa di Papa Francesco: “Atrocità contro i più vulnerabili, chiediamo perdono”

7 notizie, 2

“È imprescindibile che come Chiesa possiamo riconoscere e condannare con dolore e vergogna le atrocità commesse da persone consacrate, chierici, e anche da tutti coloro che avevano la missione di vigilare e proteggere i più vulnerabili. Chiediamo perdono per i peccati propri e altrui”. È il forte mea culpa che Papa Francesco ha voluto rivolgere in una lettera indirizzata a tutta la comunità cristiana.

“La coscienza del peccato – scrive Bergoglio – ci aiuta a riconoscere gli errori, i delitti e le ferite procurate nel passato e ci permette di aprirci e impegnarci maggiormente nel presente in un cammino di rinnovata conversione”. Parole che arrivano dopo un nuovo, ennesimo scandalo che ha travolto la Chiesa cattolica. Un rapporto di 1300 pagine dell’Investigating Grand Jury della Pennsylvania accusa 301 sacerdoti di aver abusato di oltre mille minori dagli anni ’40 in poi.

Un’inchiesta a dir poco sconvolgente che ha suscitato la reazione indignata di oltre 140 teologi, educatori e cattolici laici che hanno sottoscritto una petizione per chiedere a tutti i vescovi degli Stati Uniti di dimettersi.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it