Pd, Lingotto al via: Renzi lancia la sua candidatura

Pd, Lingotto al via: Renzi lancia la sua candidatura

12 notizie, 2

«Il futuro non va più di moda ma è la nostra sfida, la paura è l'arma elettorale degli altri», dice Matteo Renzi aprendo il suo intervento al Lingotto per la tre giorni con cui avvia la sua campagna congressuale in vista delle primarie del 30 aprile. È da qui che l'ex premier vuole ripartire lanciando la propria candidatura alla segerteria del Pd, contro gli sfidanti Michele Emiliano e Andrea Orlando.

E proprio ai due "concorrenti" Renzi lancia il suo primo messaggio: «Questo è un popolo che non parla mai male degli altri, a loro auguro buon lavoro e l'assicurazione che da parte nostra mai una polemica ad personam come quelle che abbiamo subito noi per settimane». «Abbiamo fatto un superpieno, sono felice di essere qui con voi, siamo felici di essere insieme qui a Torino per ripartire insieme per un'avventura straordinaria».

«Dobbiamo ripartire dopo il brusco stop del referendum ma anche rispetto al post referendum - dice l'ex premier -. Sembra che qualcuno sogni di riportare indietro le lancette della storia. Ma noi abbiamo la responsabilità di fare tesoro degli errori, rilanciare sugli ideali e i contenuti e restituire una speranza al Paese. Ripartiamo dai luoghi che hanno segnato la nostra storia e tradizione».

«Non siamo qui per far ripartire l'azione del governo che va avanti - continua Renzi - Ieri è stato approvato il reddito di inclusione e la Camera ha approvato dop...

    Leggere sul ilmessaggero.it