Pd, Emiliano escluso da primarie in Lombardia e Liguria
Foto: www.lapresse.it

Pd, Emiliano escluso da primarie in Lombardia e Liguria

7 notizie, 2

Arrivano da Lombardia e Liguria i grattacapi per il governatore pugliese Michele Emiliano, candidato alla segreteria del Partito democratico, escluso nelle due regioni settentrionali. "Le Commissioni regionali per il Congresso sono gli unici organismi titolati, a norma del Regolamento, a verificare la regolarità formale delle liste di candidati all'Assemblea nazionale e, di conseguenza ad ammetterle al voto delle primarie", ha spiegato il presidente della commissione nazionale per il Congresso, Roberto Montanari.

"La decisione delle commissioni per il Congresso della Liguria e della Lombardia, che rigettano le liste collegate al candidato Michele Emiliano, sono state assunte in osservanza delle norme del Regolamento approvato dalla Direzione nazionale", sottolinea Montanari, il quale poi aggiunge: "Dalla lettura dei verbali, si evince chiaramente che nella stragrande maggioranza dei casi, le sottoscrizioni a corredo delle liste non erano di iscritti di quelle regioni e, in molti casi, addirittura non erano di iscritti al Pd".

"La Commissione nazionale per il Congresso non può che prendere atto di tali decisioni, non potendo intervenire, a norma di Regolamento, se non in presenza di ricorsi formali, ad oggi non pervenuti", conclude il responsabile della commissione per il Congresso.

"Le firme ci sono", sostiene però il deputato Pd Francesco Boccia, sostenitore della corsa di ...

    Leggere sul lapresse.it