Condono, Di Maio: "Al Quirinale testo manipolato"
Foto: www.rainews.it

Condono, Di Maio: "Al Quirinale testo manipolato"

18 notizie, 4

“Non è possibile che vada al Quirinale un testo manipolato” che riguarda la pace fiscale. “Domani sarà depositata una denuncia alla procura della Repubblica”. Lo ha detto il vicepremier, Luigi Di Maio alla registrazione della puntata di Porta a Porta di stasera.

“Nel testo che è arrivato al Quirinale c’è lo scudo fiscale per i capitali all’estero e c’è la non punibilità per chi evade. Noi non scudiamo capitali di corrotti e di mafiosi. E non era questo il testo uscito dal Cdm”, ha spiegato il vicepresidente del Consiglio, che ha aggiunto: “Io questo testo non lo firmo e non andrà al Parlamento. “C’è di tutto, c’è il reato di riciclaggio, c’è di tutto. Questa parte deve essere tolta“, dice riferendosi all’articolo 9 del decreto fiscale.

“Questo è un condono come quello che faceva Renzi io questo non lo faccio votare”.

    Leggere sul ilfattoquotidiano.it