Roma11°
Obbligo misurazione temperatura a scuola, Tar dà ragione al Piemonte3Foto© www.tgcom24.mediaset.it

Obbligo misurazione temperatura a scuola, Tar dà ragione al Piemonte

, 4 notizie, 2 visualizzazioni

Il Tar ha dato definitivamente ragione al Piemonte sul ricorso presentato dal governo contro la tanto discussa ordinanza della Regione, che dal 14 settembre imponeva la verifica anche da parte della scuola della temperatura degli studenti. E non solo a casa, come invece chiedeva la legge nazionale.

Per il Tribunale amministrativo del Piemonte il ricorso da parte del governo è “improcedibile“, perché l’ordinanza impugnata è scaduta il 7 ottobre e il provvedimento regionale della doppia misurazione della temperatura continua a essere in vigore, dal momento che è stato confermato con due nuove ordinanze di cui l’ultima firmata il 16 ottobre dal presidente della Regione, Alberto Cirio.

E’ la seconda vittoria per il Piemonte, dopo che il Tar (il 17 settembre) aveva già respinto le richiesta di sospensiva d’urgenza presentata dai ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina e della Salute Roberto Speranza. Al tempo, la decisione del Tribunale amministrativo si basava sul fatto che l’ordinanza regionale non sovvertiva quanto stabilito dallo Stato, ma lo integrava.