Prevalentemente nuvolosoRoma12°
Nuovo golpe in Burkina Faso, militari rovesciano giunta3Foto© repubblica.it

Nuovo golpe in Burkina Faso, militari rovesciano giunta

, 5 notizie, una visualizzazioni

AGI - Il Burkina Faso ha subito il secondo colpo di Stato in otto mesi: il tenente colonnello Paul-Henri Sandaogo Damiba, salito al potere con un colpo di Stato alla fine di gennaio, è stato rimosso dall'incarico dai militari. Aggiungendo i due putsch in Mali e quello in Guinea, questo e' il quinto colpo di Stato in Africa occidentale dal 2020.

Dopo una giornata segnata dagli spari nel quartiere presidenziale di Ouagadougou, una quindicina di soldati in borghese e alcuni incappucciati hanno preso la parola in diretta alla radiotelevisione nazionale. In un comunicato letto da un capitano, l'esercito ha dichiarato che "il tenente colonnello Damiba è stato destituito da presidente del Movimento patriottico per la salvaguardia e la restaurazione" (MPSR), l'organo di governo della giunta.

Il nuovo uomo forte del Paese, nominato presidente dell'MPSR, è ora il capitano Ibrahim Traore: 34 anni, era finora a capo dell'unità di forze speciali anti-jihadiste "Cobra" nella regione settentrionale di Kaya. I golpisti hanno inoltre annunciato la chiusura delle frontiere terrestri e aeree del Paese a partire dalla mezzanotte, la sospensione della Costituzione e lo scioglimento del governo e dell'assemblea legislativa di transizione. È in vigore anche un coprifuoco dalle 21:00 alle 05:00.