Hong Kong, duri scontri tra polizia e ambulanti
Foto: www.corriere.it

Hong Kong, duri scontri tra polizia e ambulanti

4 notizie, 1

È stata una notte di fuoco a Hong Kong. Un’operazione della polizia per ripulire dai venditori di strada il quartiere popolare di Mong Kok è finita nel caos. Agli scontri hanno partecipato anche «elementi radicali», secondo la polizia. E gli agenti hanno sparato colpi di pistola in aria.

Uno choc per l’ex colonia britannica, dove le forze dell’ordine sono per tradizione efficienti e ricorrono alla forza solo in casi straordinari. Ma dopo l’ondata di protesta democratica del 2014, quando per 11 settimane le strade del centro furono occupate dai manifestanti che chiedevano elezioni libere, si è aperto un solco di sfiducia.  Nei disordini ci sono stati 23 arresti e una cinquantina di feriti, tra i quali quattro giornalisti e fotoreporter che dicono di essere stati colpiti a manganellate dagli agenti.

La polizia riferisce che sono stati feriti 48 dei suoi uomini. «Elementi...

    Leggere sul corriere.it